Onda d'Orto La band più premiata in sicurezza
Facebook Flickr Lastfm Myspace YouTube FriendFeed
ang
CHI SIAMO | TEMI | BIO
 

Dott Falqui

Mr Imodium
CHI SIAMO? ...MAH

LA GENESI: Tutto ebbe inizio nel lontano 1999, decennio più decennio meno, quando i nostra eroi si incontrarono in un cespuglio della Rocca del Borgia, durante le festività del santo patrono Venanzio di Camerino.

I TEMPI BUI: Le innumerevoli cause che portarono i nostri eroi in quel posto sono ancora da verificare. Dopo incresciosi disguidi sull'appartenenza del luogo come dimora stabile in quei giorni funesti, i nostri beniamini si resero conto di aver, tra l'altro, formato e avviato una band musicale demenziale dai risvolti sociopsicopedagogici dell'uomo moderno sempre alle prese con il dilemma: "Ma cosa cazzo significa Onda d'Orto?".

LA SVOLTA: Durante una spedizione a Fiegni rinvennero uno stivale marrone ritrovato l'anno precedente presso il fiume Lapidusu. Da li capirono che intraprendere una carriere musicale comportasse anche dover suonare qualche strumento. Ma ogniuno di loro già sapeva suonare uno strumento e quindi questo paragrafo è totalmente inutile.

I BRANI: Il repertorio si basò inizialmente su una delicata satira verso un losco figuro noto nei peggiori meandri della Delta-House come SAMITTU. A questo punto si resero conto anche di essere gente semplice umile e servizievole, e da qui l'idea di portare in musica quelle scene di vita che li accomunano, li fanno imprecare e li rendono indifferentemente interessati.

LE TEMATICHE: Sfiga, mototri truccati, senilità ostile, complotti mondiali di volatili, domande inopportune con cui la donna ti importuna, diventarono i temi fondamentali della lotta sociale che portano avanti autofinanziandosi da soli l'un l'altro, sostenendosi anche con violente pacche sulle spalle.

L'ESORDIO: Si narrano strane storie a riguardo. Più leggende che fatti: persone convertite al Raelismo, donne che si scoprirono tali, tali che si scoprirono donne, donne che si scoprirono e basta, individui convinti di aver vinto il Giro d'Italia festeggiarono con spumante di seconda mano e quell'odore che aleggia solo a Pamplona tra il 6 e il 14 di luglio... Non c'è che dire: il gruppo passò l'esame a pieni voti ma tra l'indifferenza altrui.

OGGI: Reduci da una acclamatissima tournèe mondiale, i nostri eroi conservano ancora lo spirito della prima volta. Ovvero quello di un mese fa... E tutto d'un tratto il coro: ASINO CHILLEGGE!

I PERSONAGGI:
(in rigoroso ordine alfabetico)

Brizio

Tozzi Berto

Maze
 
 
ang
©2006-2011 Ondadorto.it | by BRIZIO